Epifania, Immersioni in foresta, inverno, lupo, natale, Natura e famiglie, neve, Parco Nazionale Foreste Casentinesi, Prodotti tipici casentinesi, Shinrin Yoku

Le iniziative di Novembre e Dicembre, fino al 6 Gennaio.

6 e 13 NOVEMBRE- Wolf Days

28 NovembreLa Vecchia strada della Consuma: trekking sostenibile bus/treno

Menù di viaggio:
-La Chiesa della Badiola (punto di ritrovo anche per chi arriva in bus)
-Monte Pomponi
-Omomorto (macia di dantesca memoria)
-Castello e Pieve di Romena
-Ciclopista dell’Arno – Pratovecchio (punto di arrivo con possibilità di rientro in bus e treno)Leggi gli approfondimenti tematici su https://wp.me/p7Edu1-Ki

La “vecchia” strada della Consuma, l’antico asse viario di collegamento tra il Passo della Consuma e la Valle del Casentino.
L’antica carrozzabile corre zizzagando tra i vecchi poderi ed i castelli dell’alta Valle dell’Arno, in un viaggio quasi senza tempo!

I punti di ritrovo e partenza di questa escursione sono facilmente raggiungibili con i mezzi pubblici:
*Da Firenze Linea Sita Firenze Bibbiena fermata Ponticelli (segnalateci se scegliete questa soluzione)
*Da Stia Linea Sita Stia Firenze
*Da e per Arezzo – Rete Ferroviaria Toscana

Ritrovo ore 10:30 all’ingresso della strada per la chiesa della Badiola ( sulla ss70)- per chi arriva un bus segnalare la FERMATA che è A RICHIESTA.

Tracciato km 12.5
Dislivello negativo 144
Livello: facile

Pranzo a Sacco

Orario di arrivo a Pratovecchio 16:00

Costo: contributo a offerta libera.

Per prenotare è richiesto inviare una mail a prenotazioni@altertrek.it
indicando
Nome e Cognome
N. di partecipanti ( adulti e bimbi)
Recapito telefonico

L’attività sarà confermata qualche giorno prima via sms/mail.

Con la prenotazione e con la partecipazione
alle nostre escursioni si sottoscrive il regolamento
e ci si impegna a rispettarlo in ogni sua parte.
https://altertrek.wordpress.com/regolamento/

Foto in copertina Stefano Masini 

4 Dicembre – Sapori di Montagna: I borghi del Pratomagno Casentinese

Sapori e storia di una montagna, fusione e infusione in contesti magici e genuini, foreste e borghi che parlano di popoli tenaci in stretta simbiosi con l’ambiente in cui hanno deciso di vivere.

Ancora oggi questi concetti hanno un senso per voi?

Allora questa è una passeggiata che non vi potete proprio perdere!

Altertrek vi porta a scoprire due borghi del Pratomagno Casentinese, Quota e Raggiolo, attraverso una passeggiata di media collina tra boschi; tanti sono i segni della presenza dell’uomo che andremo a scoprire, e significative produzioni tipiche, come quella famosissima legata alla castagna e alla produzione della farina dolce, racchiusa in un ciclo produttivo ancora completamente visitabile e attivo: dalla raccolta, al seccatoio fino al mulino.

Programma
-ore 10:00 ritrovo (con possibilità di acquisto prodotti locali per il pranzo)
-partenza per l’escursione ( lunghezza andata e ritorno circa 6 km ) in compagnia di una guida ambientale che curerà le piccole spiegazioni relative a ogni luogo
-rientro a Quota


Contributo € 12,00 a persona ( bimbi € 7,00) per il servizio guida e assicurazione RCT Per la realizzazione dell’attività è richiesta la prenotazione alla mail prenotazioni@altertrek.it
indicando
-nominativo
-n° dei partecipanti
-n° di telefono

La realizzazione dell’escursione sarà confermata per sms qualche giorno prima.

L’attività è realizzata in collaborazione con
– Luigi Paneolio Rossi

Con la prenotazione e con la partecipazione
alle nostre escursioni si sottoscrive il regolamento
e ci si impegna a rispettarlo in ogni sua parte.
https://altertrek.wordpress.com/regolamento/

5 e 8 Dicembre – Trekking e cioccolata calda nelle foreste dei giganti bianchi

C’è un cuore pulsante nelle foreste del nostro Appennino, pronto ad accoglierti con la sua immensa bellezza, i suoi profumi inebrianti ed i giochi di luce attraverso le fronde.


Sono le foreste dei giganti bianchi, gli imponenti esemplari di abeti che toccano i cielo e contribuiscono a formare una delle foreste più suggestive in cui vi potrete trovare a camminare…letteralmente con il naso all’insù!


Le nostre guide vi accompagneranno a scoprire l’affascinante storia di questi boschi secolari che racchiudono gelosamente l’Eremo ed il Monastero di Camaldoli, la sorprendente e ricchissima fauna e le tradizioni del luogo…e dulcis in fundo sosteremo per una corroborante pausa a base di cioccolata calda gustabile in ben 7 varietà, e delizie cioccolatose artigianali per tutti i gusti in grado di conquistarvi definitivamente.
Questo è il pomeriggio che abbiamo pensato per il vostro sabato alternativo!

Ritrovo
-ore 10.00 e
-ore14:00 (doppio turno)


N.B.In programma anche per l’8 Dicembre 2021.Presso il punto visita di Camaldoli (Monastero)e partenza per una piacevole passeggiata

Grado di difficoltà facile (adatta a tutti)
per rendere l’esperienza più piacevole è richiesto di indossare scarponi da trekking o scarpe robuste anti acqua e abbigliamento idoneo a stare all’aperto a 800 metri di quota.

Contributo richiesto € 10,00 a persona ( escursione guidata e assicurazione RCT ) + pausa cioccolato (ad acquisto libero)


per prenotare scrivere a prenotazioni@altertrek.it
indicando
Nome e Cognome
N° di telefono
N° di partecipanti

La conferma realizzativa sarà data qualche giorno prima e comunque al raggiungimento del numero minimo di iscritti

Con la partecipazione alle nostre escursioni si sottoscrive il il regolamento e ci si impegna a rispettarlo in ogni sua parte
https://altertrek.wordpress.com/regolamento/

Un idea per pranzo??
Menù del Fungo € 19,00 a persona
Menù del Cacciatore € 20,00 a persona
Menù Vegano € 17,00 a persona
e la mitica Schiacciata di Camaldoli
presso la Locanda Dei Baroni 🙂
Tel. 0575 – 556015 

6 Dicembre – Il respiro della foresta: natura, passi e buon cibo.

Il cuore del Parco Nazionale Foreste Casentinesi e ancora tanta energia nel bosco che piano piano si prepara ad addormentarsi per l’inverno.

Realizzeremo parte di un percorso oltremodo suggestivo, un tracciato ad anello facile e agevole immerso nella foresta biogenetica di Camaldoli, sulla direttrice escursionistica che collega l’Eremo di Camaldoli a Badia Prataglia.

L’appuntamento è dunque al parcheggio dell’Eremo per entrare nella abetina secolare, conoscerne i segreti che l’hanno trasformata negli anni, passando da un’idea, un precetto religioso, al paesaggio forestale immenso che oggi possiamo ammirare passeggiandoci sotto.


Ritrovo ore 10.00
Rientro alle auto ore 15 circa
Possibilità di sosta pranzo durante il percorso presso I Rifugio Fangacci con packet lunch

Costo escursione a persona € 12,00 (organizzazione e coordinamento delle attività, assistenza da parte di una guida ambientale escursionistica abilitata ai sensi della L.R. 42/2000 e successive modifiche e assicurazione RCT )

Costo packet lunch al rifugio € 12,00 a persona (si prega di segnalare che siete interessati a prenotare il pasto al momento dell’invio della mail di prenotazione. I pasti sono preparati dai ristoranti e/o alimentari locali)

Dotazione obbligatoria:
Scarpe chiuse con suola ben scolpita e antiscivolo, possibilmente alte
Pantaloni e calze lunghi
Cappello
K-Way antivento/impermeabile
Borraccia (possibilità di rifornimento acqua alla partenza)Dotazione consigliata:
Per chi già le utilizza: bacchette da trekking

Dati tecnici percorso:
lunghezza totale: km 8
dislivello positivo totale: m 300
difficoltà: E (facile)

Per prenotare inviare una mail a prenotazioni@altertrek.it indicando nome e cognome,
n° di partecipanti
e un recapito telefonico.

Luogo di incontro e orari definitivi verranno comunicati via email 2-3 giorni prima dell’evento, previa iscrizione. La guida si riserva sin d’ora la facoltà di modificare l’itinerario in funzione delle condizioni meteo o se la sicurezza del gruppo lo rendesse necessario.

7 Dicembre – Doppio Trekking intorno alle scogliere della Verna

Il monte Sacro della Verna, nel cuore del Parco Nazionale Foreste Casentinesi, nella Toscana d’Appennino, quella montana, vera, autenticamente un pò selvaggia come questo viaggio che ci accingiamo a compiere intorno al monte, immerso nelle faggete millenarie.

Per voi abbiamo pensato ad una camminata attraverso le scogliere che imparentano questa montagna con l’altrettanto celebre rupe di San Marino: muschi e licheni trasformano l’ambiente naturale di per sè unico, in qualcosa di indimenticabile in cui camminare è un’esperienza per tutti i sensi.
Il percorso attraverserà boschi di faggio e abete bianco per condurvi fin sulla cima del monte, da cui far spaziare lo sguardo sulla valle del Casentino.

Lunghezza 10 km
Dislivello 250 m
Percorso FACILE E AGEVOLE ( richiesta abitudine a camminare per qualche ora )Pranzo al sacco a cura di partecipanti
Ritrovo or 10:00 al parcheggio de La Beccia ( Loc. La Beccia – Chiusi della Verna – AR )
Rientro ore 15:00 circa

contributo: € 15,00 a partecipante

per prenotare mandare una mail a prenotazioni@altertrek.it
indicando
nominativo
recapito telefonico
n° dei partecipanti

E’ richiesto l’uso scarponi e di abbigliamento escursionistico.
La realizzazione sarà confermata per sms qualche giorno prima.

12 E 19 Dicembre – Immersioni in Foresta

Il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna, scrigno di biodiversità ubicato nell’Italia centrale, a cavallo tra Toscana e Emilia Romagna, è ogni anno meta di decine migliaia di amanti della natura: in ogni stagione rivela il suo lato entusiasmante e sorprendente, ed è così anche l’autunno e l’inverno diventano momenti in cui attraversare le secolari foreste in punta di piedi e lasciarsi permeare da tanta rara bellezza!

Anche Dicembre offre due occasioni per le immersioni in foresta: è il momento del in cui tutti gli abitanti del bosco, animali o vegetali che siano, si preparano al riposo, rallentando il cicli vitali e preparandosi ad accogliere i rigori dell’inverno.

[…] Gli alberi, seppur spogli, sembrano respirare sotto il leggero vento o addirittura stiracchiarsi quando questo li accarezza più intensamente. Nelle abetine e le faggete il raro e famoso Picchio nero batte intensamente i tronchi marcescenti di alberi secolari alla ricerca di prezioso cibo, il verso acuto e quasi gracidante della Ceséna ci accompagna alle quote più basse e con lei i gruppi di Lucherini, le Cince, coi loro inconfondibili richiami o il regolo col suo acutissimo cinguettio. Con un po’ di fortuna e un occhio attento sarà inoltre possibile scorgere le tracce sulla neve di molti degli abitanti del bosco, primo fra tutti, il lupo. […] cit. www.parcoforestecasentinesi.it

Le immersioni in foresta di Dicembre sono momenti dedicati a vagare tra le foreste del Parco in questo contesto cromatico unico: vagare, e non fare una classica escursione, lasciando i sensi aperti e recettivi per risvegliare, a piccoli passi, le loro funzioni specifiche, magari sopite da stress e ritmi frenetici.

Udito, olfatto, tatto e vista sono le nostre antenne nella percezione del mondo esterno, ma, spesso, il contesto in cui viviamo non ci permette di seguirle fino in fondo e raccogliere tutte le sollecitazioni che ci veicolano: l’immersione nella foresta che cambia il contesto in cui la percezione avviene, e la naturalità dell’ambiente rende familiare e sostenibile sostare lasciando che i sensi raccolgano gli stimoli che giungono al loro (per approfondimenti scientifici rimandiamo all’intervista alla dott.sa Fiammetta Piras referente e coordinatore Comitato Tecnico Scientifico della rete TeFFIt (Terapie Forestali in Foreste Italiane)

Poche domande per comprendere che le immersioni in foresta sono davvero per tutti.

Devo essere allenato?

Non serve nessun allenamento specifico per realizzare l’immersione in foresta, che non prevedete percorsi e lunghezze impegnative sia per durata che per tipologia di tracciato. L’obbiettivo dell’immersione non è l’allenamento dell’apparato muscolo scheletrico, e neanche il suo risveglio.

Devo avere con me un equipaggiamento tecnico?

Non serve un abbigliamento tecnico per l’escursionismo: raccomandiamo solo di indossare capi che vi facciano stare comodi e a vostro agio nel bosco, informali e pratici. Se potrete dotarvi anche di un buon paio di scarpe per camminare, con la suola scolpita, sarà il top!

Cosa mi devo aspettare?

Non ti devi aspettare un’escursione: con te ci sarà un conduttore (nel caso di Altertrek i conduttori sono anche guide ambientali escursionistiche), che non imposterà l’attività sulla percorrenza di distanze a piedi, ma ti introdurrà in ambienti specifici della foresta, scelti appositamente.

Ho paura di perdermi e per questo non entro mai in una foresta.

Il conduttore non ti lascerà a vagare nella foresta in solitudine: ogni situazione che si creerà potrà essere vissuta senza per questo doversi perdere di vista, rimanendo anche nelle vicinanze degli altri partecipanti.

Un’immersione in foresta risolve tutto alla prima esperienza?

No, non risolve tutto, purtroppo. Non risolve forse niente!

Non è infatti l’occasionalità di una immersione che ti potrà far notare delle “differenze”: […]Qing Li, il medico immunologo considerato il più grande studioso e divulgatore di questa antica pratica giapponese (immersioni in foresta), nel suo libro e in gran parte dei suoi scritti, per prima cosa sottolinea che lo Shinrin Yoku (citiamo letteralmente) “non è una forma di esercizio fisico, un’escursione o una variante dello jogging: consiste semplicemente nell’entrare in contatto con la natura, nel connettersi ad essa attraverso le sensazioni fisiche”.[…][…]E non è neppure necessario un qualche impegno mentale perché, chiarisce ancora il dott. Li, l’attenzione involontaria non richiede alcuno sforzo mentale, viene semplicemente naturale. Questo è il tipo di attenzione che usiamo quando siamo nella natura. Le immagini e i suoni rilassanti danno una pausa alle nostre risorse mentali. Consentono alla nostra mente di vagare e di riflettere, ripristinando così la nostra capacità di pensare in modo più chiaro. […]

Ne consegue che non è una sola immersione che rispristina uno stato naturale dei sensi, ma una pratica regolare, che può essere condotta anche personalmente in un’ottica di prevenzione e promozione alla propria salute. In queste ore di immersione lasciate a casa i pensieri e gli affanni quotidiani!

Dedicate il tempo a dare spazio ai sensi, lasciarli aperti e recettivi in un contesto forestale specifico…nelle immersioni che sono proposte qui di seguito non c’è niente di lasciato al caso anche se sembra la cosa più naturale del mondo.

Contributo € 15 a persona ( servizio conduttore iscritto albo Conduttori in Foresta e assicurazione).
Ritrovo ore 10:00
Durata 2 ore circa.
Per prenotare e/o richiedere ulteriori informazioni inviare una mail a prenotazioni@altertrek.it; l’immersione è confermata a tutti gli iscritti qualche giorno prima tramite sms o mail. A tutti gli iscritti sarà comunicata l’esatto punto di ritrovo e realizzazione dell’immersione in foresta.

18 e 19 Dicembre – Stonehenge in Casentino: il misterioso Sasso del Regio

Il Calendario luni-solare del Sasso del Regio svela il suo segreto in occasione del Solstizio d’Inverno…come mancare a questa ” cerimonia ” ultrasecolare che avremo modo di comprendere appieno grazie alla spiegazione del Dott. Stefano Antonio Carboni.

Il petroglifo è stato recentemente restaurato e reso al suo originale splendore….tantissimi particolari inediti e la cura delle incisioni sono venuti alla luce.

Ritrovo a Stia ore 14:00 . P.zza della Repubblica
– Comune di Pratovecchio Stia (AR )

Contributo € 8,00 a partecipante, gratis i bambini
Per prenotare mandare una mail a prenotazioni@altertrek.it
indicando
nominativo
recapito telefonico
n° dei partecipanti

L’attività sarà confermata entro il giorno precedente.

dettagli sul petroglifo qui 🙂https://www.youtube.com/watch?v=4_njviVMFZ8

31 Dicembre – Benvenuto 2022: escursione/ciaspolata alle prime ore del nuovo anno.

VII Edizione – Tradizionale ciaspolata/escursione per salutare insieme l’arrivo del 2022 e brindare ” in altura” godendosi lo spettacolo dei festeggiamenti nella Valle dal silenzio delle cime del Parco Nazionale.

1 Gennaio – Passeggiata inaugurale del nuovo anno ” disintossicante “

Perchè chi cammina il 1° dell’anno poi cammina tutto l’anno!!

Tradizionale ciaspolata/escursione del 1 Gennaio, per salutare insieme la prima mattina del del 2022: tracciato facile e suggestivo in località Camaldoli dedicato a rigenerare il corpo e la mente passeggiando nelle foreste del Parco Nazionale.

Servizio di Guida Ambientale Professionale .
Info e prenotazioni obbligatorie a prenotazioni@altertrek.it ( indicando nominativo, numero di partecipanti e recapito )

Programma di massima:
Ritrovo ore 10:30 in loc. Serravalle (comune di Poppi – AR )
Sosta pranzo alle ore 12:30 circa ( il pranzo potrà essere autogestito o consumato presso il Ristorante Schiacceria Bar Camaldoli )

Ore 14:30 partenza per il rientro a Serravalle
Percorso facile adatto a tutti, lunghezza 7 km circa su dislivelli minimi
info tecniche prenotazioni@altertrek.it costo € 15,00 a partecipante

**Possibilità di noleggio ciaspole in caso di innevamento sufficiente**
Con la partecipazione alle nostre escursioni si sottoscrive il regolamento e ci si impegna a rispettarlo in ogni sua parte.

6 Gennaio – La Befana ed il Lupo Nero: Epifania tra santi e lupi in foresta

Chi non sa la celebre filastrocca
<Lo darò alla Befana,
che se lo tiene una settimana,
lo darò al Lupo Nero,
che se lo tiene un anno intero!>
?

Qualche volta le parole si rincorrono attraverso i decenni e trovano il luogo in cui prendere forma: nasce così l’idea di una Epifania speciale, dedicata ad un posto magico come il paesino di Moggiona, nel Parco Nazionale Foreste Casentinesi, circondato da immense foreste.

Boschi dove vive il Lupo Appenninico e il borgo vecchio del paese, dove è possibile visitare l’area didattica a lui dedicata, e passeggiare sul percorso faunistico, scoprendo mille curiosità.

Il 6 Gennaio a Moggiona si elegge il Befanone ( o la Befanona 😉 ): un’antica tradizione gelosamente conservata che obbliga il malcapitato ritardatario alla funzione religiosa della mattina, a dover sottostare a scherzi e marachelle…se ne vedranno delle belle per il divertimento nostro e di tutti gli abitanti!

Inevitabile il sopraggiungere di una “fame da lupi ” a questo punto!

Ci sposteremo con le auto alla volta della vicinissima Camaldoli per
sedersi al caldo della sala con il camino acceso e godere delle prelibatezze del menu’ di montagna. Dopo pranzo, per chi vorrà, sarà possibile partecipare alla breve e suggestiva passeggiata nei pressi del secolare Monastero di Camaldoli, immerso nella foresta dei giganteschi abeti secolari, punteggiata di elementi faunistici e forestali che rendono questa zona del Parco Nazionale semplicemente unica!

E al rientro dall’escursione un meritatissimo “pit stop” a base di bombardino o cioccolata per tutti!

Il programma è aperto alla partecipazione di adulti e famiglie con bambini, secondo la durata che preferiscono:


Proponiamo le seguenti ipotesi
– Mattina visita dedicata al Lupo a Moggiona + Pranzo a Camaldoli

Oppure
– Mattina visita dedicata al Lupo a Moggiona + Pranzo a Camaldoli+ Escursione pomeridiana e pausa drink caldo

Oppure
– Pranzo a Camaldoli+ Escursione pomeridiana e pausa drink caldo

Ritrovo a Moggiona ore 10:00
Pranzo a Camaldoli ore 13.15 ( da Moggiona a Camaldoli spostamento con auto proprie )
Escursione pomeridiana in abetina ore 14.30
Rientro ore 16.30

Contributi ( pasti e drink caldi esclusi )
Adulti € 8,00 e bimbi € 6,00 per il programma di mezza giornata ( Attività mattutina + escursione a Moggiona o Escursione pomeridiana a Camadoli )
(per la realizzazione è richiesto un minimo di iscrizioni raggiunto il quale l’attività potrà essere confermata ) Adulti € 15,00 e bimbi € 10 per il programma dell’intera giornata
(per la realizzazione è richiesto un minimo di iscrizioni raggiunto il quale l’attività potrà essere confermata )

Menu’ completo tutto incluso
€ 22,00 adulti e € 12,00 per i bimbi
Con possibilità di menu’ dedicati anche per vegetariani e vegani

Per prenotare
vi basta mandare una mail a prenotazioni@altertrek.it
indicando nome e cognome, numero di partecipanti, adulti e bambini e un recapito telefonico

.I partecipanti saranno informati via mail sulle info realizzative dell’ultimo minuto.
Servizio guide ambientali escursionistiche a cura di AlterTrek – Idee per l’escursionismo in Casentino – Toscana
https://wp.me/p7Edu1-s7

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...