dog-trek5 – DOG TREK – Uno specchio d’acqua incantato sulle cime del Parco – Escursione al lago dell’Aina, lago montano sulle pendici del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi incorniciato poeticamente dalle montagne circostanti e da una fitta abetina che lo accolgono in un bacino panoramico sulla Val di Sieve. Passeggiata facile e agevole adatta a tutti che raggiungerà il bivacco del Lago dove ci fermeremo e eccenderemo il fuoco per pranzo ( al sacco a cura dei partecipanti ) ……e poi in tutto relax nel primo pomeriggio torneremo alle auto. Percorso ideale anche per i vostri amici a quattrozampe che potranno sguazzare anche nelle acque del lago !!

croce-pratomagno-simone-tassini11- Escursione in altura sulle cime dell’Appennino – Il Pratomagno Escursione facile e agevole dedicata ai panorami mozzafiato che dal Pratomagno, con le sue immense praterie, si concedono agli escursionisti che salgono in quota. Appuntamento con il tramonto e ritorno alle auto con le torce o le pile frontali. Lunghezza 5 km circa. Pranzo al sacco a cura dei partecipanti.

cervo-velluto12 e 19 – Cadono…i Palchi …occhi a terra! Escursione in un periodo particolarissimo dell’inarrestabile ciclo vitale dei cervidi maschi, momento in cui si mette in atto il fenomeno annuale della caduta dei palchi ( le corna): per lo più abbandonate nei boschi, a volte si trovano a terra nei pascoli dove questi animali sostano per alimentarsi.  Simbolo di rinnovo continuo della vita, dei ritmi di crescita, morte e rinascita, i palchi sono anche degli elementi affascinanti da cui trarre informazioni sulla la vita dei cervi.

26 – Foreste incantate per imparare a sognare. Il cascata-babbiniRisveglio. Nel periodo del risveglio dal torpore invernale un’escursione per entrare in punta di piedi nel boschi del Parco Nazionale Foreste Casentinesi, nel comprensorio di Campigna, per godere di silenzi ovattati e di panorami gelati e delle prime timide fioriture boschive. Lunghezza: 9 km circa ( percorso ad anello ) Grado di difficoltà: medio, con notevoli dislivelli nel primo tratto e rientro su strada forestale pianeggiante ( circa 3,5 km nella abetina di Campigna, habitat ideale del Picchio Nero e della Formica Rufa i cui nidi a cono sono visibilissimi a bordo sentiero J)

N.B. ANTICIPAZIONE su APRILE

camminata-porciano-molin-di-bucchio2 Aprile – Trekking di Primavera tra le colline dell’Alta Valle dell’Arno  – Una giornata dedicata interamente alle montagne del nostro Appennino, quello dove nasce l’Arno, quello sacro agli etruschi, quello del dominio guidingo, quello religioso e quello dei boschi che hanno riscaldato e sfamato intere generazioni.

Ce ne è davvero per tutti i gusti! e sarà anche un modo per celebrare l’arrivo della primavera deliziando il palato con i sapori della tipici della nostra montagna presso l’aia di un antico mulino.

La nostra giornata si aprirà con il ritrovo dei partecipanti presso il Museo del Bosco e della Montagna, a Stia, e sarà occasione per una visita guidata delle collezioni in esso contenute, per poi partire alla volta del Castello di Porciano, maniero guidingo che sovrasta il paese di Stia e che dà il via vero e proprio al nostro trekking collinare: sarà poi la volta del Santuario di Santa Maria delle Grazie, gioiello rinascimentale nascosto tra i boschi dell’alta valle dell’Arno, per giungere quindi a Molin di Bucchio, primo mulino sul corso del fiume e meta della nostra golosa merenda.

Come potete leggere sopra gli ingredienti ci sono tutti, ma proprio tutti, per gli amanti del trekking naturalistico-storico/archeologico, quello che noi chiamiamo ARCHEOTREKKING 🙂 !!

E anche se mai foste alla prima esperienza di un trekking di questo tipo siamo sicuri ne rimarrete entusiasti! Provare per credere.

Programma della giornata
ore 9:30 ritrovo presso il Museo del Bosco e della Montagna
a seguire:
-spostamento a piedi presso Castello di Porciano e visita
-spostamento a piedi al Santuario e Pranzo ( al sacco a cura dei partecipanti )
-spostamento a piedi presso l’antico Mulino, visita e merenda nell’aia.

MERENDA con pane, affettati (salame e finocchiona), formaggio, vino, acqua e crostata. Per il rientro alle auto è previsto il servizio navetta per gli autisti.

Dati sul percorso:
il tracciato è stato progettato per essere percorso in una intera giornata ( sono previste due soste intermedie di cui una per il pranzo ) ed ha una lunghezza di circa 9 km con dislivelli molto contenuti ( provvederemo ad inviare il profilo altimetrico se ne farete richiesta ): è comunque rischiesto un buon grado di allenamento o abitudine a camminare su distanze come sopra dichiarate.

Costo a partecipante € 22,00 ( ingressi, interventi tematici a cura di un archeologo medievale, accompagnamento a cura di una guida ambientale escursionistica, merenda con proditti tipici locali a km 0 e servizio navetta per gli autisti )
Per la realizzazione dell’attività è richiesta la prenotazione alla mail marta.signi@alice.it
indicando
-nominativo
-n° dei partecipanti
-n° di telefono

info al 32 00 67 67 66 (Marta).La realizzazione dell’escursione sarà confermata per sms qualche giorno prima.L’attività è realizzata in collaborazione con il Museo del Bosco e della Montagna, l’Ecomuseo del Castello di Porciano, l’ Ecomuseo del Casentino e l’Ecomuseo di Molin di Bucchio

Potete prenotare e richiedere tutte le info in merito alla realizzazione delle escursioni al n. 3200676766 ( Marta ) , dove non specificato diversamente,  o per mail a marta.signi@alice.it Sperando di avervi tra i partecipanti, vi auguriamo una buona giornata

Il team di Alter Trek

Annunci